La torre e gli abissi

10,00

COD: ISBN: 978-88-6195-001-6 Categoria: Tag: , , , , ,

Dettagli del Libro

Formato

14×21

Pagine

pp. 232

Publisher

Impressioni Grafiche

Edizione

I ed – maggio 2008

L'Autore

Angelo Arata

nato a Torino nel 1953. Ha vissuto a lungo in quella città ed in Val Chisone, tornando poi a vivere a Terzo, paese di origine della sua famiglia.
Si è laureato discutendo una tesi di Etnologia presso l’Università di Torino.
Attualmente è docente di Italiano e Storia presso un Istituto superiore di Acqui Terme. Ha pubblicato numerose schede di carattere antropologico ed ha collaborato ad un’opera sul mondo contadino in Piemonte
Esperto medievista, ha svolto diverse ricerche di storia locale e regionale, pubblicate su riviste specializzate e su siti qualificati, partecipando a numerosi convegni storici.
È stato tra i fondatori della rivista “Aquesana” e partecipa attualmente alla redazione di “Iter”, rivista pubblicata da Impressioni Grafiche.
Fa parte di società di studi storici ed archeologici, si è interessato di reenacting medievale ed è un appassionato della montagna e del rugby.
Per Impressioni Grafiche ha già pubblicato La torre e gli abissi. Un delitto nell’acquese seicentesco (2008).

“Si è veduto e ritrovato un gran lago di sangue, con una cosa che pare un cadavere ossia uomo morto disteso in terra giù per il longo… di statura mediocre, con capelli rosegni, e corti all’usanza dei Preti.”

La mattina di martedì 21 luglio del 1693 Giovanni Francesco Arcasio, notaio di Bistagno, Pretore e Podestà di Terzo si trova coinvolto in una torbida vicenda di sangue e di rancori: inizia un’indagine difficile ed ostinata, che diventa bene presto un viaggio pericoloso in un mondo in trasformazione, alla ricerca dei colpevoli, ma anche di significati e di valori in un’esistenza continuamente sospesa sull’abisso.